Storia di un liutaio

Sono nato a Sondrio il 5 febbraio 1970 in una famiglia di musicisti e ho iniziato lo studio del violino all’età di otto anni. Fin da giovane sono stato attratto e calamitato dallo “strumento violino” e quindi dalla liuteria e dai suoi segreti.

Infatti a soli 14 anni mi sono iscritto alla scuola internazionale di liuteria “A.Stradivari” dove mi sono diplomato a pieni voti nel 1988.

Subito dopo il diploma mi sono inserito nella bottega del Maestro Nolli dove ho appreso i segreti del mestiere.

Finito l’apprendistato, nel 1992, ho aperto la mia bottega artigianale nel centro di Cremona in via Bella Rocca 14, dove con instancabile e costante pratica ho perfezionato la mia arte liutaria, specializzandomi nella costruzione del quartetto classico (violino, viola, cello).

Mi sono dilettato anche nella costruzione di strumenti barocchi, tra i quali una pochette costruita direttamente sui modelli stradivariani e viole d’amore.

Il mio lavoro si ispira principalmente alla tradizione stradivariana assumendone l’impronta e i modelli. Oltre ai tradizionali strumenti moderni mi sono specializzato nella costruzione di copie di strumenti antichi.

I miei strumenti sono apprezzati in tutto il mondo,soprattutto in USA, Giappone e Germania nonché in Italia.

La mia e’ una ditta individuale,iscritta all’Albo Artigiani della CCIAA di Cremona.

Dal 2010 rivesto la carica di capogruppo Liutai di Confartigianato Cremona e di Vice-Presidente della stessa.

Trabucchi con un violoncello di sua creazione Trabucchi durante la costruzione di uno strumentoStefano Trabucchi nel laboratorio di liuteriaStefano Trabucchi con un Violino di sua creazione